Asessuali nell’Oxford English Dictionary: una buona notizia a metà

Secondo quanto riporta il sito pinknews.co.uk, l’Oxford English Dictionary, ha incluso, al suo interno, i termini trans*, ambisexual e soprattutto, per quello che ci riguarda, asexual.

La definizione che ne fa il OED è “senza sentimenti o associazioni sessuali” (“Without sexual feelings or associations” nell’originale).

Questo è accaduto dopo che lo scorso novembre, il termine asexual era stato incluso in un altro dizionario, il prestigioso Merriam-Webster Dictionary.

Nelle frasi di esempio, riportate dal sito del dizionario (https://en.oxforddictionaries.com/definition/asexual) se ne trovano alcune come “adesso, sempre più persone di dichiarano asessuali” o “non sorprende il fatto che ci fossero meno persone asessuali coinvolte in una relazione di lungo termine”, che confermano che, in quanto a visibilità, la comunità asessuale (anglofona, per chi avesse illusioni) è sulla buona strada.

Ma si trovano anche “esempi” decisamente fuorvianti, come “quando mi chiedono se sono fidanzata, rido e dico di essere diventata asessuale”, oppure “ma secondo alcuni biografi, Barrie era asessuale, forse impotente, e certamente non ha mai avuto degli impulsi impropri”, o “è il tipo di indumento che una suora avrebbe approvato, dato che rende una donna completamente asessuale”.

Nell’ultimo caso, fa notare gaypost.it, è come se “ i vestiti facessero di una persona un’asessuale e non fosse, invece, la sua identità”.

Per gli altri termini inclusi, trans* è quello che viene considerato un termine-ombrello, che viene usato da tempo per indicare ciò che una volta veniva definito come transgender e transexual, e che più recentemente va ad includere anche altre identità come gender-fluid ed agender.

Ambisexual -riporta ancora Gaypost- è una parola molto meno comune (sebbene nasca negli anni ’30), ma viene usata in alcuni ambiti per indicare, scrive ancora l’Oxford, le persone “bisessuali o androgine”. Bi-gender, infine viene definito come un termine che “denota o è relativo a una persona il cui senso dell’identità personale comprende due generi”.

Secondo quanto riporta Wikipedia, “Oxford English Dictionary (OED) è il nome con cui si indica comunemente il New English Dictionary on Historical Principles, monumentale dizionario storico della lingua inglese antica e moderna pubblicato dalla casa editrice Oxford University Press”. Fu promosso dalla Philological Society di Londra nel 1857. Il lavoro di compilazione iniziò nel 1879 La pubblicazione iniziò cinque anni dopo per concludersi nel nel 1928. Una seconda edizione in 20 volumi è stata pubblicata nel 1989.