Forse non sono veramente asessuale, perchè… provo curiosità verso il sesso

Buona lettura!
Thuban
————–

Provo curiosità verso il sesso, posso considerarmi comunque asessuale?

La curiosità è normale. Il sesso è una cosa importante nella vita di molte persone. Alcune persone ne parlano come se fosse l’unica cosa per cui valesse la pena vivere. È centrale in molti aspetti della nostra cultura e influenza quasi tutto quello che ci circonda, in qualche modo. Anche le cose che non hanno assolutamente alcuna connessione con il sesso, come le macchine o i monitor dei computer, vengono definite “sexy”. Quindi è  va assolutamente bene provare curiosità.

Probabilmente vuoi sapere come ci si sente. Magari ti interessa la diversità delle forme del corpo. Forse vuoi sapere cosa c’è di così eccezionale in questa cosa su cui la gente continua a parlare. Oppure vuoi solo vedere come funzionano i genitali di qualcun altro. Forse vuoi sapere se è qualcosa che ti piacerebbe fare. Forse vorresti sapere se provarlo cambierà qualcosa nella tua vita. Queste sono tutte motivazioni valide, anche se sei asessuale.

In alcuni casi, Una persona asessuale può sviluppare una “curiosità scientifica” sul sesso. Vuole sapere tutto quello che c’è da sapere su questa misteriosa attività. Questa curiosità può anche manifestarsi prima di scoprire la propria asessualità, come un modo di esplorare il regno sessuale, alla ricerca di qualcosa, qualsiasi cosa, che possa attirare il proprio interesse e accendere quella scintilla sessuale che tutti dicono di provare. Ma tutto ciò significa provare un intensa curiosità sul sesso. Non è il risultato di un’attrazione sessuale male interpretata.

Potete trovare l’articolo originale a questo indirizzo: Maybe I’m Not Really Asexual Because I’m Curious About Sex