Riverdale: una serie da evitare?
L’attore Cole Sprouse, che interpreta la parte di Jughead, nella serie Riverdale, ha scatenato un putiferio per alcune sue dichiarazioni fatte su Reddit, che in pochi minuti avevano già superato i 2.000 commenti. L’affaire verte sul fatto che il suo personaggio, dichiaratamente asessuale nel fumetto dal quale è tratta la ...
Leggi Tutto
Vietato l'ingresso ai gay
In un messaggio su Vkontakte, un social network russo, l’oligarca German Sterligov, noto per essere fanatico nazionalista e molto devoto alla Chiesa Ortodossa, ha proposto ai negozianti del suo Paese, inclusi quelli di Mosca e di San Pietroburgo di mettere una scritta sulle vetrine dei loro negozi per impedire l’ingresso ...
Leggi Tutto
Lager in Cecenia: "per una buona causa", non si deve esagerare...
Le bufale, sono sempre sbagliate, anche quando fanno comodo. Non esistono bugie a mezzo stampa fatte per un buon fine, o anche per “legittima difesa”. L’unica legittima difesa che abbiamo deve essere la verità, anche quando non fa così comodo. In Cecenia è in atto una enorme repressione contro le ...
Leggi Tutto
Cecenia: l'innata capacità di avere la faccia come il culo
La commissaria per i diritti umani in Cecenia, Kheda Saratova, in relazione alle uccisioni avvenute nella regione in questi giorni, si è detta scioccata dell’esistenza di omosessuali in Cecenia. Come se non bastasse, aumentando la dose, ha dichiarato “anche se un parente uccide un omosessuale in Cecenia, non lo dice ...
Leggi Tutto
E il geometra finì per comunicarsi addosso
Quello che segue è un chiaro esempio di disinformazione dolosa, ben diversa dalla disinformazione “accidentale”, che può capitare a tutti (prendere una notizia falsa per una vera, interpretare male un dato). Come se non bastassero gli attacchi squadristi fatti da “le Iene” alla comunità LGBT+ in questo mese, circola, da ...
Leggi Tutto
I balletti verdi della "Iena" Filippo Roma
Nel moralissimo 1960, nella moralissima città di Brescia, allora “Leonessa d’Italia”, città, come si diceva “operosa”, scoppia, tramite il “Giornale di Brescia”, uno scandalo che riguardava un gruppo di una cinquantina di omosessuali che si incontravano ad alcune feste in una cascina fuori città. Era, nel moralissimo 1960, nell’operosa e ...
Leggi Tutto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi