A nove anni puoi già conoscere il tuo orientamento?

Secondo uno studio effettuato dall’Università statale di San Diego, in California, l’1% dei bambini di età compresa tra i 9 ed i 10 anni si identificherebbe come omosessuale, bisessuale o transgender1.

Aaron J. Blashill, uno degli autori della ricerca, ha rivelato al magazine “di area” The Advocate2 “per troppo tempo si è creduto che non ci fosse ragione per chiedere a bambini così piccoli quali potessero essere il loro orientamento sessuale o la loro identità di genere, visto che non credevamo che questi avessero le nozioni necessarie per poter rispondere. Questo studio è il primo che ha fatto un’operazione del genere. Ed è stato importante, perché adesso abbiamo delle basi per poter capire come si sviluppa la sessualità e di come possa cambiare nel tempo”.

Il dibattito sull’orientamento sessuale di bambini di questa età è venuto fuori dopo che il mese scorso un bambino di nove anni, appunto, si era suicidato a causa del bullismo dei suoi compagni di classe seguito al suo coming out come gay.

“Se possiamo capire lo sviluppo dell’identità il prima possibile-dice Jerel P. Calzo, un altro autore della ricerca dell’università californiana- e possiamo tracciare lo sviluppo avendo a disposizione grandi quantità di dati, possiamo migliorare la ricerca e la prevenzione sui fattori protettivi e di rischio”.

Lo studio ha preso in considerazione anche i genitori: il 7% di questi ha pensato che il proprio figlio o la propria figlia possa essere omosessuale, mentre per l’1,2% dei genitori, pensavano alle questioni relative all’identità di genere, più che all’orientamento sessuale.

Lo studio non ci dà, comunque, una cifra importante: se i soliti noti salteranno sulla sedia ed inizieranno a gridare al mitico “gender”, sarebbe stato utile sapere quanti, di quei bambini, così piccoli “per parlare di certi argomenti”, si definissero eterosessuali e cisgender.

 

1 Nota dell’autore: assumo che anche l’orientamento asessuale possa rientrare nella statistica, per quanto sia stato, come accade di solito, “accidentalmente” dimenticato.

2 The Advocate è una rivista a tematica Lgbtqia pubblicata a partire dal 1967, la più antica fra quelle rivolte ad un pubblico omosessuale ad essere prodotta negli Stati Uniti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi