Silvana De Mari: Il diritto alla discriminazione

Silvana de Mari torna all’attacco con un nuovo video pubblicato circa un giorno fa. La causa scatenante della sua indignazione è stata una notizia che arriva dall’Australia:

La compagnia aerea Qantas ha deciso di introdurre un opuscolo che insegni ai dipendenti ad usare un linguaggio neutro. Questo per rispettare le diversità famigliari e di genere delle persone a cui si approcciano.  Si direbbe una bella iniziativa ma tutto questo Politicaly correct ha fatto storcere il naso a molti esponenti contrari all’iniziativa.

Silvana de Mari è una di queste persone. Esprime il suo dissenso in un video per affermare che, in definitiva, lei è libera di dire cosa vuole e di esprimersi come meglio crede. Anche se ciò può offendere altre persone. Durante lo sproloqui vengono attaccate le persone trans, le persone omosessuali e qualsiasi cosa non rientri nella visione eteronormativa.

 

Libertà di parola a discapito del resto

Alla fine della fiera, Silvana De Mari dice questo, la libertà di parola va sopra ogni cosa e a discapito di tutto il resto

In pratica anche sopra ad atti discriminatori. Si dice disposta a passare sopra anche il linguaggio sessista argomentando che con il suo dichiararsi “scrittore” vuole una dignità al passato Italiano.  Un passato pieno di sessismo contro cui si sono battute centinaia di donne.

Viene confuso così il diritto di espressione di libertà con il diritto alla discriminazione che sono due cose completamente diverse. Dire che la “libertà di parola è infinita”, che il diritto di autodeterminazione e il sentirsi offesi nella cancellazione della propria identità può essere calpestato, significa proprio questo: discriminazione.

Non è un opinione se tale viene elevata ad una realtà oggettiva e viene resa immutabile e unicamente giusta.  Attualmente non sappiamo ancora come si svilupperà il quadro politico italiano, personaggi del genere però fanno presagire dei lunghi anni pieni di lotte per la rivendicazione dei diritti civili.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi