Molestie ad Adinolfi. Possiamo davvero riderci con leggerezza?

Sono ormai un paio di giorni che la notizia circola: Mario Adinolfi, per uno scherzo di pessimo gusto, viene molestato durante la presentazione di un suo libro a Novara. L’assalitore, un uomo in perizoma, accarezza e tocca il malcapitato nonostante questo gli si rivolga più volte dicendogli di smetterla.

Già, Mario Adinolfi cerca più volte di dire “no” ma non riesce a fare altro.

Vittima della situazione rimane in imbarazzo sul palco. Impossibilitato a fare qualsiasi cosa, non fa altro che subire la situazione. La sezione novarese del Popolo della famiglia tuona con un: “E’ stato aggredito e molestato”

Ed è vero. Non c’è niente di più evidente. Viene tutto ripreso, messo sui social network, le persone ridono e prendono in giro Il sign. Adinolfi. Ma in una situazione del genere, ridere, dovrebbe dare pensiero.

Si, anche se si tratta di Adinolfi. La stessa persona che ha più volte accusato Asia Argento di non aver denunciato Weinstein al momento dell’accaduto”, scrivendo quell’impietoso post sui social network. La stessa persona che scrive:

«La condizione ideale è quella di avere un solo uomo o una sola donna nella vita, io non lo posso dire ma invidio chi ha questa possibilità»

oppure:

“Una donna che vuole abortire va aiutata, il bambino deve nascere, se lei non vuole ci sono le condizioni per convincerla. Il bambino deve nascere anche se la donna è stata stuprata»

Si, esatto. La stessa persona che scrive tutto ciò. Ma non mi fraintendete, non voglio giustificarlo in nessun modo, per me rimane una persona con delle idee medievali. Idee sessiste, transfobiche e omofobe.

Io non sto giustificando tutto quello che fa ma non posso dirmi “felice” per quello che gli è successo.

Stiamo parlando di molestie, indipendentemente a chi sono rivolte, rimane un azione terribile e non giustificabile.

vogliamo davvero passarci sopra solo perchè stiamo parlando di Adinolfi?

Thuban

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi