Il peso dell’incomprensione – L’importanza del riconoscimento del terzo genere-

Qualche giorno fa, navigando sulla rete ho trovato un articolo interessante che ho postato sul  profilo Facebook di Carro di buoi, pubblicato sul sito buzzfeed,  riguardante il riconoscimento del terzo genere in California (che potete trovare qui). L’importanza del riconoscimento del terzo genere è spesso svalutata, Molte persone no-binary continuano quotidianamente a sentirsi dire questo quando si mettono in gioco rivelando la loro identità di genere:

” In Italiano il neutro è maschile”

“Questa cosa non ha senso, o sei maschio o sei femmina!”

” L’idea di una persona che si definisce in questa maniera mi fa ribrezzo.”

Potrei andare avanti a elencare le varie discriminazioni che ogni persona, che non si identifica ne come maschio ne come femmina, subisce ogni giorno. Personalmente l’idea di continuare a vivere con un nome che non mi rappresenta, con persone che mi stereotipano e si aspettano che aderisca al mondo femminile sono perchè ho la vagina e con l’estrema certezza che per lo stato non esisto a volte mi lascia senza fiato. Ci sono molte persone che si sentono così, molte sono persone vicino a voi che non hanno il coraggio i dire nulla perchè temono l’incomprensione

Star Hagen-Esquerra e Sara Kelly Keenan sono due no-binary American* e stanno lottando per ottenere un riconoscimento legale del terzo genere. In America lo stato ancora non riconosce legalmente le persone no-binarie, ma le cose sembra stiano per cambiare… almeno in California dove si sta discutendo una legge che prevede il riconoscimento del terzo genere. Forse l’America non è pronta per un cambiamento della concezione di genere e l’elezione di Trump, seppur fortemente contrastata, ne è l’esempio più visibile ma Star, Sara e un gruppo di californiani stanno dimostrando che forse non è un’utopia ottenere più riconoscimento e visibilità. Qui riporto un pezzo dell’articolo di Buzzfeed:

Sara Kelly Keenan speaks to the Senate Judiciary Committee on April 25, 2017.
Senate Bill 179, or the California Gender Recognition Act, is really like three or four bills in one. There’s the big, history-making piece: introducing a nonbinary option. The other pieces are designed to ease the process of legal gender changes of any kind — male to female, female to male, and either male or female to nonbinary. First, the bill removes two requirements currently necessary to obtaining a gender change court order: providing a doctor’s statement and appearing in person in court.

Tutte le persone che stanno cambiando nome in questo momento sanno quanto sarebbe importante introdurre un processo più veloce e meno invasivo. In Italia il percorso per cambiare nome è ancora poco burocratico e molto soggettivo, molte persone si sono trovate a veder negata la loro richiesta per dei cavilli irragionevoli. L’importanza del cambio del nome, del riconoscimento da parte dello stato e della tutela dei propri diritti per alcuni sono cose che non hanno importanza ma un’importanza ce l’hanno: Un nome che rispecchia la nostra identità di genere no-binary è uno dei passi  importanti per definire noi stessi, serve a farci sentire bene e non farci provare il disagio di trovarsi davanti al nome che rappresenta un qualcosa di estraneo quando ci troviamo a leggere i nostri documenti

Le persone cisgender hanno già un nome e un pronome che rispecchia la loro identità di genere,  è un loro diritto acquisito che hanno fin dalla nascita ed è per questo che molte di loro sottovalutano la necessità, l’importanza e  il potenziale decostruttivo che può avere l’introduzione di un pronome neutro o di un nome neutro. Per questo la lotta che Star è Kelly stanno portando avanti è molto importante. Loro, come molti altri, chiedono il diritto di autodeterminazione. Un diritto che dovrebbe essere tutelato e non messo in dubbio.

 

Federica T

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi