Cecenia: l’innata capacità di avere la faccia come il culo. Parte terza

Il leader ceceno Ramzan Kadyrov ha invitato la cancelliera tedesca Angela Merkel ed il neo presidente francese Emmanuel Macron di visitare la Cecenia (che è una repubblica della Federazione Russa) e trovare le prove della repressione contro i gay.

Le due personalità politiche europee avevano, in questi giorni, invitato il presidente russo, Vladimir Putin, ad intervenire per porre fine alla persecuzione in atto.

Il Cremlino ha, infatti, aperto un’indagine per verificare la situazione, ma Kadyrov ha più voolte dichiarato che lui collaborerebbe volentieri, ma che non fosse possibile perseguitare i gay in Cecenia per il semplice fatto che i gay in Cecenia, non ci sono, e se ci sono, sono “falsi ceceni”, probabilmente stranieri.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi